Cerca

La Passione di Cristo 2018 - Convegno Storico in Sala Santa Marta - Ivrea

Si è svolto regolarmente Sabato 17 Marzo alle ore 18:00 presso la Sala Convegni Santa Marta di Ivrea l'appuntamento culturale "Medioevo, Sacre Rappresentazioni Medievali e la Storia di Ivrea", inserito nel contesto della Quinta Sacra Rappresentazione di Ivrea, Terza Edizione della Passione di Cristo, progetto a carattere storico, artistico e culturale ideato ed organizzato dall'Associazione Artistico Culturale "Il Diamante" con la Direzione Artistica di Davide Mindo.

La suggestione del quadro vivente dell'ultima cena è stato sottolineato dall'esecuzione al liuto del maestro Paolo Lova di alcuni brani presenti nel codice 115 della biblioteca capitolare di Ivrea e risalenti al 1300, al tempo del Conte Verde Amedeo VI di Savoia.

I relatori Guido Cossard (Archeo Astronomo, già collaboratore di Margherita Hack), Celestino Fogliano (Passione di Sordevolo) e Don Andrea Plichero (seminarista della Diocesi di Ivrea) sono stati seguiti da un pubblico attento ed entusiasta che ha gremito la suggestiva sala in ogni ordine di posti.

Gli interventi culturali sono stati intervallati da brani della Messa di Jon cantati dal Coro CAI La Serra diretto dal maestro Ottorino Zilioli, dando sicuramente un terzo risvolto artistico al convegno.

Il moderatore Ennio JR Pedrini ha saputo ben introdurre i differenti interventi culturali per poi dare la parola all'ideatore del progetto Davide Mindo, che ha inoltre illustrato il ricco programma degli eventi culturali consultabile nella pagina Facebook della Manifestazione (Ivrea – Sacra Rappresentazione Medievale della Passione di Cristo).

A seguire, presso il centro Albatross di Burolo alle ore 20:00, si è tenuta una gustosa cena medievale che ha visto la presenza di oltre 150 persone e durante la quale sono stati consegnati i riconoscimenti ai gruppi ed alle associazioni partecipanti a questa edizione.

La Rappresentazione teatrale itinerante che si terrà ad Ivrea il 24 Marzo alle ore 20:30 a partire da Piazza Ferrando e si svilupperà nelle vie del centro cittadino sino in Piazza castello per la crocefissione del Cristo con la suggestione del castello dalle rosse torri. (anche in caso di maltempo)

Sabato 24 Marzo alle ore 10:00, presso la Chiesa di San Gaudenzio di Ivrea, alla presenza dei Sindaci di Ivrea e Castellamonte, verrà inaugurata la mostra/conferenza #IvreaChePassione basata sui lavori svolti dai ragazzi del Liceo Artistico Felice Faccio di Castellamonte, con la partecipazione nel corso della mattinata del gruppo Corazze di Agliè e degli allievi del Liceo Carlo Botta di Ivrea, che accompagneranno i visitatori nella bellezza artistica grazie alla collaborazione dell' Associazione Croass del Borghetto.

In piazza Ottinetti dalle ore 10:00 sino alle ore 17:00 sarà allestita dall' Associazione Arte in Fuga, la mostra d'arte contemporanea "La Passione di Arte in Fuga" con 13 opere di diversi artisti canavesani e non solo ispirate alle 13 stazioni della via Crucis. Alle ore 17:00 verrà realizzata la quattordicesima stazione nel corso della Live Painting Session che vedrà la partecipazione anche della "madonnara" Alessandra Bellini al fianco degli artisti contemporanei immersi nelle atmosfere medievali grazie alla presenza del Coro Academia Cantus diretto da Benedetta Simoni, per quello che a tutti gli effetti è un momento di notevole espressione artistica.

Gli allievi del Liceo Carlo Botta, la cui preparazione è stata curata dai Prof Silvio Ricciardone e Luca Scognamillo, garantiranno l'accompagnamento culturale nella Cripta del Duomo, San Nicola e San Gaudenzio a partire dalle ore 14:00 sino alle ore 17:00.

Grazie alla collaborazione delle Spille d'Oro Olivetti, sarà inoltre visitabile presso la Chiesa di San Bernardino il ciclo di affreschi dello Spanzotti raffiguranti la Passione di Cristo, ed in base al quale è stato proposto il quadro vivente dell'ultima cena nel corso del convegno storico.

Anche quest'anno sarà possibile "passeggiare" nella storia della Città, in compagnia dell'archeologa professionista Lorenza Boni, che da diversi anni collabora con la Sovraintendenza ai Beni Archeologici del Piemonte, occupandosi di indagine e divulgazione in diversi scavi del territorio, come ad esempio la Pieve di San Lorenzo a Settimo Vittone e i numerosi siti di archeologia urbana eporediese e dell'anfiteatro morenico. L'iniziativa, il cui ritrovo è presso la Chiesa di San Gaudenzio alle ore 14:00 e (prenotazioni al 349.1272524), culminerà alle ore 15:30 con l'arrivo presso la Sede degli Aranceri Scorpioni di Arduino, in via Peana 1, ove Paolo Lova, liutista di fama internazionale recentemente designato direttore artistico della manifestazione Medieval Italy, eseguirà brani tratti dal Codice 115, testo medievale presente nella biblioteca capitolare della città e risalente all' epoca di Amedeo VI Conte di Savoia, meglio conosciuto come "Il Conte Verde".

In Santa Croce, con orario 10:00/12:00 - 15:00/18:00 sarà visitabile la Mostra "Le Rappresentazioni di Ivrea e Sordevolo", frutto del gemellaggio tra l' Associazione "il Diamante" e la Compagnia di Teatro Popolare di Sordevolo, nella quale, le foto delle due originali modalità di rappresentazione della Passione di Cristo saranno affiancate dal progetto delle vetrate medievali realizzate dagli studenti dell' ITIS Camillo Olivetti di Ivrea organizzati dal prof Antonio Frassà, ispirate alle Stazioni della Via Crucis.

A partire dalle ore 19:45 inizieranno a confluire nel centro cittadino i diversi gruppi storici, che a partire dalle ore 20:30 in Piazza Ferrando daranno inizio alla 5° Sacra Rappresentazione Medievale di Ivrea, Terza Edizione della Passione di Cristo.

Transitando lungo via Piave, Piazza di Città, via Arduino, via Palma e via della Torre, i 300 figuranti in abito storico raggiungeranno Piazza Castello ove è prevista la Crocefissione sotto le Mura del Castello dalle Rosse Torri e dopo la deposizione nel Sepolcro del Corpo del Cristo, verrà celebrata in Duomo la S.S. Messa con l'accompagnamento dei canti gregoriani curati dal Coro della Cattedrale diretto da Paolo Bersano.

L'aspetto scenografico offerto dalla città di Ivrea e la scelta registica di utilizzare esclusivamente i tamburi e le chiarine come colonna sonora, esalteranno l' aspetto medievale della Sacra Rappresentazione.

L'aspetto della sicurezza sarà garantito dalla collaborazione dell' Associazione Nazionale Polizia di Stato -Gruppo Volontari (ANPS) , che anche in questa occasione si dimostra essere fondamentale per far sì che possano svolgersi manifestazioni di forte richiamo per la comunità eporediese e canavesana.

La manifestazione viene proposta con il patrocinio non oneroso della Città e della Diocesi di Ivrea, della città Metropolitana di Torino, della Presidenza del Consiglio Regionale e della Regione Piemonte, dell'Ente Turismo Torino e Provincia, dell' Ascom e dell' Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF).

Alla Sacra Rappresentazione ideata e gestita dall' Associazione Artistico Culturale "Il Diamante" prendono parte i gruppi La Via Francigena di Sigerico, Gruppo Storico Del Canavese “Ij Ruset”, Il Mastio, La Compagnia dell’Unicorno, I Nocturna - Maestri della Fiamma, La Castellata di Chiaverano, Il Gruppo Corazze del Duca di Savoia di Agliè, Il Contado dei Castellamonte, Il Gruppo Storico di Issogne (AO), I Marchesi Paleologi di Chivasso, Gli Allodieri di Cuorgnè, Le Sbandieratrici di San Salvatore, La Compagnia Teatrale dello Scorpione, Il CARC Rodallo, La Famija Cruatina di Crova (VC) e La Legione Tebea Adamantina.

La Passione Di Cristo di IVREA 2018 - Convegno Storico con il CORO CAI La Serra (Foto Territorio e Governo)

Riferimenti WEB : https://www.lapassionedicristo.com/passione-di-cristo-di-ivrea-2018

#IvreaChePassione - #PassionediCristo - #IvreaLaBella - #IvreaMedioevale - #DavideMindo - #AssociazioneDiamante - #RievocazioneStorica

© 2015 by Davide Mindo

Telefono:

349.1272524

Fax:

0125.53291

Sede Legale: 

Via Galluzia 3, 10010 Banchette (TO)

Codice Fiscale: 

97732780156

Immagini rilasciate con licenza libera Creative Commons By Associazione Il Diamante - Davide Mindo